Grazie dalla Calabria...

Grazie dalla Calabria...

Alcune bellissime testimonianze di giovani alunni del CIOFS-FP Calabria, che a conclusione del percorso formativo, hanno voluto ringraziare calorosamente i loro formatori…

“Ai nostri professori un augurio speciale per i prossimi anni…
Non vi dovrà mai abbandonare l’entusiasmo di insegnare e di prendervi cura delle nuove leve, proprio come avete fatto con noi.
Ci avete preso per mano, ci avete fatto anche qualche ramanzina, ma adesso, grazie a voi siamo arrivati all’ultimo anno di corso, decisamente cresciuti, decisamente felici per le nostre scelte e decisi a ringraziarvi per tutto quello che avete fatto per noi.
Come una grande famiglia abbiamo festeggiato insieme l’ultimo anno. Abbiamo passato delle giornate indimenticabili, e tutti questi anni non si cancelleranno MAI.
Anche grazie a voi che ci avete permesso di diventare delle piccole-grandi Donne e dei piccoli-grandi Uomini.
Grazie professori per tutto l’amore che ci avete dato, per i rimproveri quando sbagliavamo, per i sorrisi splendidi quando andavamo in gita ed eravate felici proprio come noi.
Noi studenti non dimenticheremo mai questi anni passati insieme.
Qualche professore è andato via, qualcun altro ha deciso di occuparsi di un’altra classe, ma i migliori sono rimasti con noi!
Grazie per averci supportato e soprattutto sopportato!
Resteremo sempre la classe più vivace che abbiate mai avuto.
Un altro anno di corso è finito, ma questo è l’ultimo…
Ci avete dato tanti insegnamenti che porteremo sempre con noi e che ci aiuteranno quando ci sentiremo persi.
Vogliamo ringraziare tutti voi per questi anni indimenticabili, che non ritorneranno più, ma che noi ricorderemo sempre con grande piacere”.
GRAZIE DI TUTTO
DA TUTTI NOI

“Ciao Anto tu che stai già piangendo, volevamo iniziare col dirti che per noi non sei stata solo un’insegnante di materia ma anche di vita. I tuoi insegnamenti restano dentro e credici, hanno funzionato.
Nel cuore e nella mente rimbombano ancora le nostre chiacchierate…
Se tutti gli insegnanti fossero come te la scuola sarebbe perfetta e la società migliore.
Ci mancheranno i tuoi messaggi “Domani mattina c’è scuola, martedì e mercoledì c’è stage, ragazzi domani il treno alle otto da Rosarno, mettetevi il giubbotto che fa freddo, ci vediamo domani”.
Ecco! Vedi? Tu…
Ti preoccupi per tutto anche per i minimi particolari.
A partire dal giubbotto al “Salite in macchina che vi porto io alla fermata”.
Dobbiamo abituarci a non ricevere più questi tipi di messaggi.
Sei stata sempre premurosa con noi, ci hai saputo prendere come nessuno ha mai saputo fare.
Sappi che tu per noi sei come una sorella maggiore ed è grazie a te se siamo cresciute in tutti i sensi.
Noi non ci dimenticheremo mai di te.
Perché come non si scorda chi ci ha dato la vita, non si scorda nemmeno chi ce l’ha cambiata, rendendola migliore.
Ti ringrazieremo… anche se non sarà mai abbastanza.
Ci hai aiutato in tutti i momenti dell’anno, ormai questi due anni sono finiti e senza di te non saremmo arrivate qui.
Nel periodo dell’adolescenza ci hai aiutato moltissimo, con tutte le difficoltà che abbiamo avuto…
Grazie ancora.
Anto… ormai è tutto finito, come faremo senza te?
Non avremo più nessuno che ci ascolterà, perché tu eri l’unica!
Vorremmo ringraziarti per tutto quello che hai fatto in questi due anni.
Grazie per i tuoi insegnamenti…
Grazie per aver creduto in noi…
Grazie per averci dato la forza di andare avanti.
Insomma… GRAZIE DI TUTTO!
Per fortuna esistono persone come te, così dolci, così sensibili, così comprensive, che ti aiutano su tutto, quindi grazie veramente.
Ci prometti una cosa? Finito questo corso, ci vedremo, vero?
Perché ne abbiamo veramente bisogno di stare con te!
Anto tu sei una persona magnifica!
Grazie per aver ascoltato come sempre le nostre parole.
Ti vogliamo bene”.

Emanuela
Antonella

“Ciao Suor Concy, innanzitutto ci scusiamo per il casino, le urla, le sgridate, gli astucci volanti e per non essere le alunne perfette.
Ma tu sei stata una suora perfetta.
Ci scusiamo per tutte le volte che siamo riuscite a farti arrabbiare.
Questi due anni sono stati speciali e tutto questo grazie a te…
Sei una persona veramente fantastica, forse anche troppo!
Adesso che ce ne andiamo ci mancherai tanto!…
Con le battute che non mancavano mai… e con la tua risata che anche quando eravamo tristi, riuscivi a farci sorridere… e adesso? E adesso come facciamo senza te? Per noi sei stata un’ insegnante di vita.
Sei stata anche come una madre e a volte, proprio come una vera amica, con i tuoi consigli che noi accettavamo sempre!
Quante risate, quanti discorsi tra di noi!
Grazie per averci imposto dei limiti…
Grazie per averci regalato dei sorrisi…
Grazie per averci insegnato a crescere…
Grazie per aver creduto in noi…
Grazie per non esserti arresa ed aver continuato a sperare che qualcosa in noi sarebbe cambiata.
Grazie per averci guidato quando ci sentivamo persi.
Grazie per averci dimostrato che è possibile imparare divertendosi.
Grazie di ciò che ci hai insegnato.
Resteranno l’entusiasmo, gli incoraggiamenti e il ricorso della tua gentilezza.
GRAZIE PER AVER TIRATO FUORI IL MEGLIO DI NOI”.

Emanuela
Antonella